Venanzio Marone

Nato a Lacco Ameno il 18 febbraio 1797 e morto il 1859, era in quinto di sette fratelli, figlio di Giosafatte Vincenzo Marone e di Angela Maria Manzi.
Fù il medico condotto di Lacco Ameno dedicando il suo tempo in specialmodo nello studio dei benefici delle acque termali e nel miglioramento strutture termali dell'epoca.
Scrisse un libro a testimonianza del suo operato dal titolo "Memoria contenente un breve ragguaglio dell'isola d'Ischia, delle acque minerali, delle arene termali e delle stufe vaporose (1847)
Sposò il 18 maggio 1833 Maria Geslomina De Siano che morì durante il parto che diede alla luce l'unico figlio che prenderà il nome di Giosafatte Marone.




Verga Giovanni De Rivaz Chevalley Jasolino Giulio Venanzio Marone Bakunin Michail Croce Benedetto Rittmann Alfred Cossa Baldassarre Colonna Vittoria Curie Marie Renan Ernest Boccaccio Giovanni Garibaldi Giuseppe Auden Wystan Hugh Toscanini Arturo Truman Capote Mennella Cristofaro De Lamartine Alphonse Böcklin Arnold Grablovitz Giulio Ibsen Henrich
info

Portale telematico no-profit per la Promozione del Turismo sull'Isola d'Ischia con la finalità di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio per promuovere la conoscenza dei luoghi e delle sue tradizioni ai sensi del D.L. 42/2004 art.2


facebook twitter whatsapp email